Sei Qui: Home - Cibo Vivo - Allevamento Grindal - (Enchitrei Bucholzi)
Ecco qualche suggerimento per allevare Grindal (Enchitrei Bucholzi) senza usare terriccio ed avere quindi una coltura più pulita e gestibile.

Senza cattivi odori (diciamo un pò meno puzzolente ehehehe).

Gli enchitrei bucholzi sono dei piccoli vermi bianchi il cui allevamento è abbastanza semplice. Essendo piuttosto piccoli non sono molto adatti a pesci di grande taglia (scalari, discus, ciclidi africani).

Di seguito ecco il necessario per crearsi una coltura propria.
Alimentate i vermi circa una volta a settimana, non lasciate resti di cibo altrimenti si creano muffe pericolose per la coltura...
  1. Vaschetta di plastica con coperchio (dimensioni minime consigliate 20 x 10 cm)
  2. Argilla espansa a formare 2-3 cm di strato nella vaschetta
  3. Fare dei piccoli fori sul coperchio
  4. Inserire del cotone idrofilo o lana di Perlon nei fori in modo che passi aria ma non "ospiti indesiderati"
  5. Tagliare 2 pezzetti di plastica con una linguetta da piegare verso l'alto per facilitare la raccolta dei vermi
  6. Procurarsi un innaffiatoio per nebulizzare la coltura 1 volta a settimana
  7. Procurarsi delle crocchette per cani o gatti come cibo per i vermi da adagiare su uno dei rettangolini di plastica ...
Nel momento in cui vorrete somministrare i vermi ai pesci basterà adagiare una crocchetta per cani/gatti sulla plastichetta.
Nel giro di qualche ora i vermi saliranno sul rettangolino di plastica per mangiare la crocchetta.
Con l'altro rettangolino di plastica potrete prelevare i vermi e darli in pasto direttamente ai pesci

Il pericolo maggiore per la coltura in questo caso è la troppa acqua, innaffiare poco.
Bisogna solo stare attenti che sul fondo della vaschetta non ci rimanga acqua stagnante.
L'argilla espansa assorbirà tutta l'acqua rilasciandola gradualmente, mantenendo così un ambiente umido

Buon allevamento e buon divertimento!
Se avete bisogno di piante potete trovare le mie su ebay:


© Acquari Low Cost 2014