Sei Qui: Home - Guida ALC - Cosa si intende per Seasonal Aquarium
Per Seasonal Aquariums si intende qualunque acquario (ma come vedrete più avanti si consiglierà soprattutto acquari di piccole dimensioni) che sfrutti la luce naturale, ambientale ed in alcuni casi anche la luce diretta del sole come fonte esclusiva di illuminazione.
La luce, come in natura, verrà assorbita dalle piante che permetteranno al sistema di funzionare.

Altro elemento fondamentale per la definizione di seasonal aquarium sarà la scelta delle piante.
Il limite per questo tipo di acquari sarà infatti dterminato dalla luce e dalla scelta delle piante.
Un acquario molto piccolo (2-3 litri) dovrà ospitare piante a crescita lenta, un acquario più grande (15-20 litri) potrà ospitare anche alcune piante a crescita rapida.

Il "fattore limitante" (legge di liebig) in questo tipo di acquari, come accennavo qualche riga sopra, sarà quindi la luce (le stagioni) ed appunto l'assorbimento dei nutrienti da parte delle piante (è praticamente impossibile fertilizzare acquarietti di 2-3 litri, dobbiamo affidarci ai nutrienti contenuti nell'acqua di rubinetto. Piante a crescita rapida finirebbero rapidamente i nutrienti, si bloccherebbero, bloccando di conseguenza anche il sistema)

In pratica quindi si tratta di acquari che avranno una vita di qualche mese, generalmente questo in cui sto scrivendo (mese di Marzo) è il periodo perfetto per cominciare.
Finchè durerà la bella stagione ed il sole illuminerà per bene le nostre giornate, non ci saranno problemi.
Ad Ottobre-Novembre l'acquarietto comincerà ad "appassire" ... e con la morte delle piante saremo arrivati al capolinea.

Quello che vedete nel video è il risultato di un acquarietto realizzato lo scorso anno, e visto il successo ottenuto e la soddisfazione che mi ha dato, ho pensato di riprovare quest'anno e realizzare questa guida. Non vi resta che seguirmi, credo e spero ne varrà la pena!

Il livello di difficoltà è abbastanza alto per questo genere di acquari, non tanto nella realizzazione, ma nella gestione. Si tratta infatti di "ecosistemi" etrememante delicati e sensibili.
Si consiglia quindi di non inserire animali all'interno di questi acquarietti se non avete abbastanza esperienza in acquariofilia, oppure al massimo si può inserire qualche gasteropode o qualche dafnia!


Se invece, ovviamente, inserite solo piante... allora può farlo chiunque!


© Acquari Low Cost 2014 - Da un idea di Duf (Andrea Catarsi)