Sei Qui: Home - Trucchi e consigli - Decorazioni naturali con cappelli di ghiande e riccia
Tempo fa mi misi a cercare un modo per decorare l'acquario in modo naurale. In realtà solitamente inserisco pochi arredi in acquario, cerco di dare spazio alle piante, che gia da sole riescono a creare suggestivi scenari.

A volte però dei piccoli "tocchi" naturali e qualche idea "strana" possono rifinire l'acquario e dargli quel qualcosa in più.

Solitamente poi cerco il modo di dare un tocco estetico all'acquario, cercando però di utilizzare decorazioni che risultino utili anche da un punto di vista biologico.

L'uso ad esempio dei cappucci delle ghiande di quercia, è utile soprattutto per apportare tannino (sostanza rilasciata dai legni in acqua e molto utile per difendere le mucose dei pesci e favorire la deposizione degli organismi in acquario).
Pigne in acquario

Inoltre, come dicevo, danno un tocco estetico molto gradevole, soprattutto se utilizzate come "recipiente" per un ciuffo di Riccia Fluitans o Muschio di Java (diventando anche dei filtri naturali in quanto la stessa riccia o il muschio somo ottimi substrati per lo sviluppo della flora batterica, non considerando il fatto poi che all'interno inseriremo un cannolicchio del filtro per rendere più pesante e stabile sul fondo dell'acquario la nostra decorazione)

Posizionati in primo piano nell'acquario sono veramente uno spettacolo, provare per credere!

Come suggerito anche nel video, inserire i cappelli di ghianda in un recipiente di acqua per 24 ore, in questo modo assorbiranno l'acqua ed una volta messi in acquario andranno subito a fondo.


© Acquari Low Cost 2014