Sei Qui: Home - Trucchi e consigli - Pignette di Ontano ed acidificanti naturali


Volevo parlarvi delgli acidificanti naturali ed in particolare delle pignette dell' Ontano nero (Alnus glutinosa).

Le pigne di Ontano sono piccole pigne che contengono tannino e preziose sostanze uminiche che contribuiscono a proteggere e curare in modo naturale i pesci d’acquario.

L'Ontano è un albero che cresce prevalentemente lungo le sponde di grandi fiumi o laghi.

Le pignette che produce l'ontano offrono alcuni vantaggi se utilizzate in acquario:
Pigne in acquario

Ci sono vari dosaggi consigliati, mediamente si consiglia 1 pigna ogni 10 litri di acqua dell'acquario, ogni 2-3 settimane (si toglie quelle vecchie e si inserisce nuove pigne).

Ma molto dipende anche da quanto si vuole acidificare l'acqua e da quanto ci piace l'acqua ambrata.

Più pignette, ph più basso (dipende molto dal valore del kh che avete però) e acqua più ambrata.
Meno pignette, acqua meno ambrata ed effetti minori sul ph.

In pratica hanno lo stesso effetto delle foglie di catappa o delle foglie di quercia, ma sono molto più decorative e lasciano sul fondo dell'acquario meno residui e detriti.

Pignette Ontano
Bisogna inserire le pignette secche, non quelle verdi.

Se trovate un Ontano nero, potete raccogliere le pigne verso novembre, oppure anche in altri periodi: molto spesso le pigne vecchie rimangono sull'albero tutto l'anno, senza cadere a terra.

L'importante è che siano secche e marroni.

Buon divertimento e buona raccolta!

Spesso ne raccolgo tante, per cui ne ho disponibili, gia lavate e trattate... le trovate sul mio ebay: In alternativa, come accennato sopra, è possibile usare le foglie di Catappa (Mandorlo indiano) Le foglie di catappa però non si trovano in natura dalle nostre parti, per cui è necessario acquistarle online:


© Acquari Low Cost 2014